Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Descrizione della collezione

Il nucleo di arte antica e moderna della collezione d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo deriva per eredità della storica Cassa di Risparmio di Cuneo. È composto prevalentemente da dipinti riconducibili ad un arco di tempo piuttosto esteso, compreso tra la fine del 1400 e la prima metà del 1900, raffiguranti sia soggetti sacri sia scene di vita quotidiana, a firma di grandi maestri quali Macrino d’Alba, Niccolò Cannicci, Cesare Maggi, Marino Marini, Francesco Messina. Alle opere pittoriche si affiancano oggetti di pregio, tra i quali antiche casseforti, armadi di epoca cinquecentesca, tappeti antichi. In anni più recenti, la Fondazione ha orientato le proprie acquisizioni ad opere di arte moderna e contemporanea, maggiormente rappresentative del proprio territorio di riferimento. In questo ambito sono state perciò inserite nella collezione opere di Pinot Gallizio, Mario Lattes, Lalla Romano, Claudio Berlia, Ego Bianchi. Recenti acquisizioni sono poi collegate al concorso “LocalArt”, rivolto a giovani artisti del territorio: tra gli autori figurano, tra gli altri, Daniele Beccaria, Moira Franco, Vittorio Mortarotti, Enrico Tealdi.

 

 

In questa collezione sono presenti 51 opere