Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

La Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, a base associativa, è la continuazione storica della Cassa di Risparmio in Bologna, fondata nel 1837 da cento private persone. Dopo il conferimento dell'azienda bancaria avvenuto nel 1991, è stata assunta l'attuale denominazione. La Fondazione persegue unicamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico e civile del territorio bolognese. A tal fine interviene prevalentemente nei seguenti settori rilevanti: arte, attività e beni culturali; volontariato, filantropia e beneficenza; educazione istruzione e formazione; ricerca scientifica e tecnologica; protezione e qualità ambientale. Inoltre promuove studi, progetti e iniziative volti all'innovazione e al trasferimento delle tecnologie al sistema delle imprese e alle pubbliche amministrazioni.

 
Logo Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna Logo Genus Bononiae

Via L. C. Farini, 15
40124 BOLOGNA
tel. 051.230727
fax 051.232676
mail: info@fondazionecarisbo.it
web: www.fondazionecarisbo.it

 

 Collezione

Denominazione

Le Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e il percorso artistico, culturale e museale di Genus Bononiae Musei nella Città.


Descrizione

La scissione giuridica e fattiva tra Fondazione e Banca della Cassa di Risparmio in Bologna si ha nel 1992 anno in cui la Fondazione inizia ad ampliare le proprie collezioni costituite dall'archivio fotografico e tutto il materiale librario proveniente dalla Banca. Successivamente sono state ricevute importanti donazioni da parte di privati tra cui Grazia, Marzocchi, Romagnoli, Romiti, e la più recente Arcangeli. Nel 2005, la Fondazione ha acquistato gran parte del patrimonio di beni mobili della Cassa di Risparmio, circa 13.500 opere tra disegni, incisioni, dipinti e oggetti di divesa natura. All'interno delle collezioni vivono più anime. Se una, la più numerosa, verte principalmente sulla storia e arte locale tracciando l'evoluzione storico-artistica della città e del suo territorio, l'altra è costituita da opere considerate eccellenze della storia dell'arte italiana per permettere confronti e studi tra l'ambito locale e contesti di più ampio respiro. 
Oggi, infine, le Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Carisbo trovano piena collocazione all'interno dei palazzi nel centro storico di Bologna che compongono Genus Bononiae, unico caso di un intero sistema museale e culturale italiano realizzato negli anni come progetto unitario e gestito direttamente da una Fondazione di origine bancaria. Nato nel 2003 per iniziativa del Prof. Fabio Roversi-Monaco, Genus Bononiae è un percorso culturale, artistico e museale articolato in edifici nel centro storico di Bologna, restaurati dalla Fondazione e resi accessibile al pubblico con precise finalità e funzioni, diffuse nella città, a costituire un dispositivo museale organico e rappresentativo di diversi momenti della storia civile e architettonica della città: Biblioteca d'Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale, con un ricco patrimonio librario a partire dal 1500; San Colombano, con la collezione degli strumenti musicali antichi del Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini; Chiesa di Santa Cristina, sede di concerti; Santa Maria della Vita, ove è collocato il Compianto sul Cristo morto di Niccolò dell'Arca; Palazzo Pepoli, museo innovativo dedicato alla storia della città; Palazzo Fava, affrescato dai Carracci e centro interamente destinato ad eventi ed esposizioni; Casa Saraceni, sede della Fondazione Carisbo; San Michele in Bosco, grande belvedere affacciato su Bologna, ricco di opere d'arte.


Informazioni

Sedi: Casa Saraceni (via Farini 15), Palazzo Pepoli Vecchio (via Castiglione 8), Palazzo Fava (via Manzoni 2), San Colombano (via Parigi 5), San Giorgio in Poggiale (via N. Sauro 20/2), Santa Maria delle Vita (via Clavature 8-10), Chiesa di Santa Cristina (piazzetta Morandi), San Michele in Bosco (piazzale di San Michele in Bosco)
Referenti: Mirko Nottoli, Benedetta Basevi
Telefono: 051.19936352 - 051.19936324
Orari di apertura: per tutti gli eventi e mostre nelle varie sedi di Genus Bononiae visitare il sito web: www.genusbononiae.it ; per il patrimonio artistico consultare il sito http://collezioni.genusbononiae.it
Copyright photo: Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.


Altre collezioni
  • Fotografie: per un totale di 60.000 tra lastre e stampe tra cui i fondi Mengoli, Romagnoli, Fototecnica Bolognese, Michelini, Fantini e Poppi.
  • Materiale librario: circa 80.000 tra volumi e opuscoli in prevalenza di argomento letterario, storico e artistico su Bologna e il suo territorio. 40.000 volumi sono libri e materiali antichi. Ricca la raccolta di periodici, in particolare è preziosa per le raccolte complete di riviste e quotidiani di epoca fascista e di fine ottocento.
  • Dipinti: 1.200 con opere dal XIV sec. ai giorni nostri.
  • Incisioni: 11.000 tra cui serie complete dei Carracci e di Giuseppe Maria Mitelli.
  • Disegni: 2.500 comprendenti anche mappe e raccolte di Basoli e Gandolfi.
  • Oggetti di folclore locale: burattini, insegne di vecchie botteghe, utensili.