Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, persona giuridica privata senza fini di lucro, è la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Alessandria nata con Regio Decreto nel 1838 su iniziativa dell'avvocato Pietro Parvopassu e di benemeriti cittadini. 
Viene costituita nel dicembre 1991 a seguito del processo di privatizzazione del settore creditizio italiano dettato dalla legge "Amato-Ciampi": intervento finalizzato alla separazione dell'attività prettamente bancaria, conferita alla Cassa di Risparmio di Alessandria spa (ora Banca Popolare di Milano), dalla tradizionale attività istituzionale ed erogativa mantenuta dalla Fondazione medesima. 
Compatibilmente con le risorse disponibili ogni anno, la Fondazione svolge un ruolo di supporto attivo di tutte le iniziative volte a favorire la crescita culturale, economica e sociale del territorio di competenza e di salvaguardia del patrimonio artistico, storico ed ambientale. Esplica la propria attività nell'ambito dei settori previsti dalla vigente normativa e nel rispetto dei valori e delle linee programmatiche individuati periodicamente dall'Organo di Indirizzo. 
Attenta al proprio ruolo sussidiario e non sostitutivo delle Istituzioni pubbliche, la Fondazione sostiene finanziariamente grandi progetti di utilità pubblica e promuove eventi culturali di ampia risonanza. 
Ha fissato la propria sede nello storico palazzo denominato Palatium Vetus, edificio coevo alla nascita di Alessandria, i cui lavori di ristrutturazione hanno permesso di riportare alla luce l'antico Broletto e numerosi affreschi di epoca medievale.

 Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

Piazza della Libertà, 28
15121 Alessandria 
tel. 0131/294200
fax. 0131/264633 
mail: segreteria@fondazionecralessandria.it
web: www.fondazionecralessandria.it

 Collezione
 
Denominazione

Collezione d'arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

 
Descrizione
Attualmente presso la sede è custodita la collezione d'arte della Fondazione composta da circa 800 pezzi che vanno dal XV secolo ai giorni nostri con alcuni veri capolavori poco noti al grande pubblico. La Fondazione sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nella valorizzazione e nella conservazione del patrimonio artistico del proprio territorio di riferimento accogliendo anche importanti donazioni da privati; opera nella convinzione che, oltre alle istituzioni museali pubbliche, il collezionismo di enti quali le Fondazioni possa costituire uno stimolo per l'apertura al pubblico di importanti raccolte private. 
Partendo da un nucleo iniziale costituito dalle opere acquistate dalla Cassa di Risparmio di Alessandria spa, la Fondazione prosegue nell'arricchimento della propria collezione con l'obiettivo di valorizzare autori legati ad Alessandria ed al suo territorio sia per nascita che per scelta artistica, con un'attenzione particolare agli artisti che hanno operato nel XIX e XX secolo. 
Il nucleo più significativo è composto da dipinti del Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, Carlo Carrà, Defendente Ferrari, Gaudenzio Ferrari, Pier Francesco Guala, Bernardino Lanino, Giovanni Mazzone, Giovanni Migliara, Pietro Morando, Angelo Morbelli, Giuseppe Pellizza da Volpedo e Giuseppe Vermiglio. 
E' in fase di avanzato allestimento e sarà fruibile tra breve, presso l'antico Broletto di Palatium Vetus, una mostra permanente delle opere del XIX e XX secolo.


Informazioni
Sede espositiva: Palatium Vetus Alessandria - in fase di allestimento
Referente:Enrica Robutti
Telefono: 0131/264005
Orari di aperturada definire