Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Varrone

La Fondazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico. 
Gli interventi della Fondazione sono finalizzati alla diffusione ed alla valorizzazione della cultura nelle più diverse forme, dalla musica, al teatro e all'arte, operando con iniziative proprie o collaborando con soggetti terzi per la realizzazione di manifestazioni mirate alla educazione culturale. 
Nel panorama sabino rappresenta una realtà moderna e dinamica, motore dello sviluppo socio-economico del territorio. L'obiettivo è sviluppare il potenziale della Provincia di Rieti per renderla territorio di qualità attraverso iniziative di pubblica utilità nei settori rilevanti dell'arte, attività e beni culturali, dell'istruzione e formazione e dello sviluppo locale. 
La Fondazione riserva particolare attenzione anche al Settore della Salute Pubblica, del Volontariato e delle Attività Sportive in funzione delle concrete esigenze sottoposte all'esame della Fondazione.

 

 

Via dei Crispolti, 22
02100 Rieti (RI)
tel.: 0746.491423/30
fax: 0746.294948
mail: info@fondazionevarrone.it
web:  www.fondazionevarrone.it

 

 Collezione

 

Denominazione
Collezione d'arte della Fondazione Varrone

 

Descrizione
La collezione della Fondazione Varrone è costituita dalle medaglie donate dal Comm. Annibale Marinelli De Marco alla Cassa di Risparmio di Rieti, e da questa cedute alla Fondazione, relative agli anni compresi tra il 1800 e 1945, nonché medaglie acquistate negli anni dalla Cassa di Risparmio e dalla Fondazione dal 1946. 
Il criterio ispiratore della collezione è quello della raccolta delle medaglie ordinarie annuali dei Pontefici. La collezione è comprensiva delle emissioni annuali ordinarie in argento dei Papi Pio VII, Leone XII, Pio VIII, Gregorio XVI, Pio IX, Leone XIII, Benedetto XV, Pio XI, Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI (annuali e straordinarie), Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. 
Attualmente le medaglie sono conservate presso il nuovo complesso Officine Fondazione Varrone, nei locali della Biblioteca.

 

Informazioni
Sede espositiva: Biblioteca Fondazione Varrone
Referente: Segreteria Generale