Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Pescarabruzzo

La Fondazione Pescarabruzzo rappresenta la continuazione storica della Cassa di Risparmio e di Credito Agrario istituita a Loreto Aprutino nel 1871. 
La Fondazione nasce formalmente nel 1992, a seguito dell'applicazione della cd. Legge Amato, con lo scorporo dell'attività creditizia, rimasta in capo all'attuale Banca Caripe, da quella di beneficenza. L'Istituto persegue scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo a favore della comunità locale, in un ruolo non di supplenza, ma di autentica sussidiarietà. 
Quest'ultimo, operando senza fini di lucro ed in piena autonomia statuaria e gestionale, ha cambiato nel 2004 la propria denominazione in Fondazione Pescarabruzzo, al fine di poter pienamente interpretare la rimodulata missione. 
Negli ultimi anni e in maniera sempre più significativa, la Fondazione ha affiancato un'attività istituzionale di tipo operating a quella più tradizionale di grant-making. 
La Fondazione Pescarabruzzo opera prevalentemente nei seguenti settori rilevanti:
1) ricerca scientifica e tecnologica;
2) educazione, istruzione e formazione;
3) arte, attività e beni culturali;
4) salute pubblica;
5) promozione dello sviluppo economico locale.
Per il perseguimento dei suoi obiettivi nel settore dell'arte e dello sviluppo economico locale, la Fondazione si avvale anche dell'operato dei suoi due enti strumentali, Gestioni Culturali Srl - Socio Unico ed Eurobic Abruzzo e Molise Spa.

 

 

 

Corso Umberto I, 83
65122 PESCARA 
tel.: 085.4219109 
fax: 085.4219380
mail: fondazione@pescarabruzzo.it
web:  www.pescarabruzzo.it

 

 Collezione

 

Denominazione
Collezione privata della Fondazione Pescarabruzzo 
Collezione privata della Fondazione Pescarabruzzo "Gli Etruschi"
Collezione privata della Fondazione Pescarabruzzo "Marcinelle"

 

Descrizione
La Fondazione Pescarabruzzo ha rivolto, nel corso degli anni, una particolare attenzione all'incremento del proprio patrimonio artistico, iniziato con l'acquisto della propria sede, ricca delle creazioni musive ed in vetro di Piero Dorazio e Paolo D'Orazio. 
Nel 2000 la Fondazione ha acquisito, da privati, il dipinto su tela "Gregge al pascolo" di Francesco Paolo Michetti e poi l'unica collezione monotematica di Mario Schifano dedicata agli Etruschi, con il fine di sottolineare, da una parte, la forte identità con il proprio territorio e, dall'altra, la sua spiccata vocazione all'arte moderna. 
Nel 2004, l'Istituto ha proceduto ad acquistare, da una importante galleria specializzata, le cinque maioliche di Castelli, che sono attualmente esposte presso la Fondazione Raffaele Paparella Treccia e Margherita Devlet Onlus di Pescara. 
Nel 2008 è avvenuto l'acquisto della scultura "Pinocchio e la luna" del M° Antonio Nocera, attualmente esposta presso l'ex fabbrica di liquori Aurum, centro museale di proprietà del Comune di Pescara, e all'inizio del 2009 ha perfezionato l'acquisizione dell'intera collezione "Marcinelle", dello stesso Artista. 
La Fondazione dispone, inoltre, della collezione "La città della memoria" dell'artista pescarese Franco Summa nonchè di una ricchissima collezione di opere, realizzate con svariate tecniche, di artisti locali, costituita grazie all'iniziativa "Pomeriggio Culturale di Pittura, Musica e Poesia" realizzata con l'Accademia d'Abruzzo di Pescara. 
Si segnala, infine, che la Fondazione ha promosso, nell'ultima parte del 2009, un progetto editoriale mirato alla promozione di artisti emergenti, selezionati nell'ampio bacino regionale, che hanno ottenuto riscontri positivi dalle loro attività in campo locale e nazionale, e che si affacciano ora sui circuiti internazionali, le cui opere entreranno a far parte della collezione permanente della Fondazione Pescarabruzzo.

 

Informazioni
Sede espositiva: Palazzo della Fondazione Pescarabruzzo 
Referente: Maria Mafalda Misticoni 
Telefono: 085. 4219109 
Fax: 085. 4219380 
Orari di apertura: orario ufficio