Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Cariverona

La Fondazione Cariverona, persona giuridica privata senza fine di lucro, persegue scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico assicurando l'equilibrata destinazione delle risorse con preferenza ai settori a maggior rilevanza sociale scelti ogni triennio dal Consiglio Generale. La Fondazione eroga contributi ad enti e organismi non profit attivi nei settori della ricerca scientifica, dell'istruzione e formazione, dell'arte, della conservazione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, della salute pubblica e dell'assistenza alle categorie sociali deboli.

 

Via Forti, 3/A 
37121 Verona
tel. 045.8057311 
fax 045.8057394
mail: segreteria@fondazionecariverona.org
web:  www.fondazionecariverona.org

 

 Collezione

 

Denominazione
Collezione d'arte della Fondazione Cariverona

 

Descrizione

La Fondazione Cariverona vuole essere anche un punto di riferimento per le attività culturali dei territori in cui opera – Verona, Vicenza, Belluno, Ancona e Mantova.

La sua collezione d’arte è un corpus vario e unico nel suo genere, una raccolta che spazia all’interno delle diverse epoche storiche e delle diverse correnti artistiche.

Negli archivi della Fondazione si trova un nucleo importante di arte antica che sottolinea l’apice della pittura veneta tra ‘500 e ‘600 a cui si aggiungono capolavori settecenteschi e ottocenteschi – come la Veduta di Verona con Castelvecchio e il Ponte Scaligero di Bernardo Bellotto - fino ad arrivare ad un’importante raccolta di arte del ‘900 che custodisce capolavori quali La Donna che nuota di Arturo Martini, le Nature Morte di Gino Severini, Le Bagnanti di Giorgio Morandi e il Trittico della libertà di Emilio Vedova.

Al collezionismo, Fondazione Cariverona affianca una serie di azioni volte a promuovere l’arte e la cultura in senso ampio ed inclusivo. Sono degli ultimi anni la commissione della serie fotografica Architettura e Memoria a Gabriele Basilico, l’affidamento a Mario Botta del progetto di recupero dell’area degli ex Magazzini Generali di Verona e il collegato recupero di una serie di graffiti testimoni di un fermento artistico unico nella città negli anni ’80.

Nei territori di riferimento, la Fondazione supporta progetti articolati al fine di promuovere l’arte e la cultura, con particolare attenzione alla conservazione, restauro e valorizzazione di alcuni contenitori culturali di grande valore storico artistico. In alcuni casi partecipa al ripristino dal punto di vista puramente architettonico in altri edifici fa invece interagire, anche a seguito di restauro, opere delle proprie collezioni.

 

Informazioni
Sede: Palazzo Pellegrini-Treves 
Referente: Marcellino Caloi 
Telefono: 045.8057375 
Orari di apertura: Le opere della collezione non hanno al momento una collocazione espositiva. Sono visibili, su richiesta, compatibilmente con l'accessibilità agli spazi in cui sono esposte. 
Copyright photo: Collezione della Fondazione Cariverona

 

 

Altre collezioni

  • Fotografie: 150 circa (89 del fondo Gabriele Basilico)
  • Materiale librario: circa 6.500 volumi in prevalenza del Fondo Carreri
  • Dipinti e incisioni: 400 con opere dal XIV sec. ai giorni nostri