Acri
 

Collezioni D'Arte Delle Fondazioni

Fondazione Cassa di Risparmio di Biella

La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella rappresenta la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Biella, nata nel 1856 su iniziativa del Vescovo Monsignor Giovanni Pietro Losana che con quest'opera intendeva incentivare lo sviluppo della cultura del risparmio tra le classi popolari e meno abbienti in un'ottica più ampia di sostegno delle attività economiche e di promozione dell'intero territorio biellese. 
In seguito al Decreto del Ministro del Tesoro dell'8 luglio 1992 è stata scorporata l'attività creditizia, conferita alla società bancaria Cassa di Risparmio di Biella S.p.A., successivamente confluita in Biverbanca S.p.A. mentre la Fondazione ha iniziato a svolgere appieno la propria attività secondo gli scopi statutari. 
Compatibilmente con le risorse ogni anno disponibili la Fondazione svolge un ruolo di supporto attivo di tutte quelle iniziative volte a favorire la crescita culturale, economica e sociale del Biellese e a salvaguardarne il patrimonio artistico, storico e ambientale. 
La Fondazione inoltre si è fatta spesso attiva promotrice di eventi di prestigio o di grandi progetti di utilità pubblica come il Nuovo Ospedale di Biella e il complesso universitario di Città Studi: progetti questi che rappresentano il forte impegno che l'Ente ha assunto nei confronti della comunità biellese; una comunità piccola ma attivissima la cui tradizionale vocazione al risparmio ha permesso, nei secoli, di creare le risorse che oggi la Fondazione custodisce e amministra con gli Enti e le Associazioni del territorio e per il territorio.

 

Via Garibaldi, 17 
13900 Biella
tel. 015. 2520432 
fax 015. 2520434
mail: info@fondazionecrbiella.it
web: www.fondazionecrbiella.it

 

 Collezione

Denominazione

Collezione d'arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella


Descrizione

A partire dal 2009 la Fondazione si è dotata di un funzionale Spazio Cultura dedicato alle attività di raccolta e valorizzazione dei beni d'arte e degli archivi fotografici dell'Ente.

Il primo nucleo di dipinti, comprendente importanti opere della tradizione pittorica biellese, è giunto alla Fondazione nel 2002 da Biverbanca. In seguito l’Ente ha arricchito la propria raccolta artistica con l'acquisizione di dipinti, sculture e oggetti d'arte oltre che attraverso donazioni di privati.

Attualmente la raccolta d’arte della Fondazione è costituita da oltre 400 opere. Il nucleo più significativo della raccolta è costituito da dipinti di autori come Lorenzo Delleani, Giuseppe Bozzalla, Ugo Nespolo, Fulvio Platinetti, Giorgio Cigna, Franca Reivella, Placido Castaldi ed Epifanio Pozzato.

Buona parte delle opere fa bella mostra di sé nelle sale di Villa Poma, sede della Fondazione, e a Palazzo Gromo Losa, immobile dell’Ente a Biella Piazzo. Negli ultimi anni la Fondazione ha inoltre deciso di condividere maggiormente il proprio patrimonio artistico con la città cedendo in comodato altre opere ad alcune realtà biellesi aperte al pubblico come l’Ospedale di Biella, Mente Locale, centro dedicato alla cura della memoria inaugurato nel 2017 presso Villa Boffo (villa ottocentesca di proprietà della Fondazione) o la Casa della Comunità presso l’ex Monte di Pietà, anch’esso immobile della Fondazione, che nel 2018 in collaborazione con il territorio vi ha creato un polo socio-sanitario. Non solo quindi “edifici contenitori” che la Fondazione ha messo a disposizione della città, ma anche scrigni d’arte dove ogni quadro si fa portavoce di valori positivi che parlano all’anima, contribuendo a trasmettere all’utente di quegli spazi una sensazione di armonia e benessere.

Si tratta, in conclusione, di una collezione in continuo divenire e aperta al Biellese, che cresce anno dopo anno grazie alla capacità della Fondazione non solo di ascoltare l’impulso artistico del territorio e di farsi direttamente promotrice d’arte, ma anche di stimolare le donazioni. Parallelamente, nel corso degli anni l’Ente ha affinato un efficace modus operandi che valorizza le nuove acquisizioni con una mostra allo Spazio Cultura e una grande visibilità mediatica con un video di approfondimento sull’artista e sulla sua produzione. A oggi lo Spazio Cultura ha ospitato circa 70 mostre per oltre 33.000 visitatori di cui 4.500 studenti.

 


Informazioni
Sede: Spazio Cultura - Via Garibaldi 14 - 13900 Biella
Referente: spazio.cultura@fondazionecrbiella.it  
Telefono: 015. 0991868
Orari di apertura: da lunedì a venerdì 10,30 - 12,30 
Lunedì, mercoledì e venerdì 16,00- 17,30
 

Altre collezioni

Attualmente la Fondazione possiede 9 archivi fotografici per un totale di oltre 100 mila immagini che documentano la storia biellese dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri: Archivio Besso, Archivio Valerio, Archivio Martinero, Archivio Minoli, Archivio Cremon, Archivio Bogge, Archivio Terreo, Archivio Delorenzi, Archivio Colonie CRB.